person_outline

EN FI FR DE IT PL PT ES SV TR

Filtro e ricerca

Parola chiave

Goal

Area del curriculum

Intervallo di età degli studenti

Autore

Buone abitudini

Seleziona la lingua in cui vuoi tradurre

SUPPORTO VISIVO DALLA SCUOLA CHE MI TOCCA stelle

Descrizione: Supporto visivo volto a chiarire quale scuola corrisponda agli studenti con autismo iscritti in una modalità combinata sviluppata dai CPEE_Latores all'interno del Progetto CREEME (Centro risorse per l'educazione speciale e altre misure specifiche). Questo progetto consisteva nella conversione del centro specifico in un centro di risorse per le normali scuole di riferimento di studenti con autismo iscritti in una modalità combinata. Questo supporto visivo, in particolare, è stato utilizzato dalle famiglie degli studenti partecipanti per spiegare i loro figli o figlie a scuola ha giocato frequentare a seconda del giorno e per questo è stato consigliato da un insegnante itinerante della scuola specifica che si muoveva al centro ordinario a detto lavoro.

PREDICIBILITÀ DI SUPPORTO VISIVO PER MANGIARE stelle

supporto visivo volto a chiarire cosa da mangiare tocchi per facilitare la prevedibilità per gli studenti con autismo cibo e selettività preparato dai CPEE_Latores all'interno del Progetto Creeme (Centro risorse per l'educazione speciale e altre misure specifiche). Questo progetto consisteva nella conversione del centro specifico in un centro di risorse per le scuole di riferimento ordinarie degli studenti con autismo iscritti all'istruzione combinata. Questo supporto visivo, in particolare, è stata utilizzata nella sala da pranzo dello studente scuola normale che è stato affrontato ed è stato realizzato con l'aiuto di un insegnante itinerante della scuola specifico che ha spostato il regolare centro di lavoro di consulenza.

SUPPORTO VISIVO PER ANDARE AL BAGNO stelle

supporto visivo volto a chiarire i passi per andare al bagno (task analysis) preparati dai CPEE_Latores all'interno del Progetto Creeme (Centro di risorse per l'istruzione speciale e altre misure specifiche). Questo progetto ha coinvolto la conversione del centro specifico di un centro di risorse per le scuole di riferimento regolari studenti con autismo iscritti nell'istruzione combinato. Questo supporto visivo, in particolare, è stato utilizzato nel studente ambiente scolastico tradizionale che è stato affrontato ed è stato realizzato con l'aiuto di un insegnante itinerante della scuola specifico che ha spostato il regolare centro di lavoro di consulenza.

TABLET DI SEQUENCING OF ACTIVITIES stelle

Supporto visivo volto a chiarire quali attività stanno per accadere o cosa deve essere fatto in diversi ambienti (tavolo di lavoro, parco giochi ecc.), Facilitando la prevedibilità per gli studenti con autismo. È stato preparato dai CPEE_Latores all'interno del progetto CREEME (Centro risorse per l'educazione speciale e altre misure specifiche). Questo progetto consisteva nella conversione del centro specifico in un centro di risorse per le scuole di riferimento ordinarie degli studenti con autismo iscritti all'istruzione combinata. Questo supporto visivo, in particolare, è utilizzato nell'ambiente della classe ordinaria del corpo studentesco a cui è stato rivolto e messo in pratica con l'aiuto di un insegnante itinerante della scuola specifica che ha viaggiato nel centro ordinario nel lavoro di consulenza.

PRINCIPIO DI SUPPORTO VISIVO E FINE DELL'ATTIVITÀ

supporto visivo mirante a chiarire l'inizio, la fine si avvicina e la fine di un'attività preparato dai CPEE_Latores all'interno del Progetto Creeme (Centro di risorse per l'istruzione speciale e altre misure specifiche). Questo progetto consisteva nella conversione del centro specifico in un centro di risorse per le scuole di riferimento ordinarie degli studenti con autismo iscritti all'istruzione combinata. Questo supporto visivo, in particolare, è utilizzato nel studente ambiente scolastico tradizionale che è stato affrontato ed è stato realizzato con l'aiuto di un insegnante itinerante della scuola specifico che ha spostato il regolare centro di lavoro di consulenza.

CALCOLO DI SUPPORTO VISIVO stelle

Supporto visivo finalizzato a chiarire i concetti del calcolo preparato dai CPEE_Latores all'interno del Progetto CREEME (Centro risorse per l'educazione speciale e altre misure specifiche). Questo progetto consisteva nella conversione del centro specifico in un centro di risorse per le scuole di riferimento ordinarie degli studenti con autismo iscritti all'istruzione combinata. Questo supporto visivo, in particolare, è utilizzato nell'ambiente della classe ordinaria del corpo studentesco a cui è stato rivolto e messo in pratica con l'aiuto di un insegnante itinerante della scuola specifica che ha viaggiato nel centro ordinario nel lavoro di consulenza.

de-escalation tecnica

Idee per ridurre l'escalation Le idee seguenti sono tutte quelle che hanno lavorato con diversi bambini nel centro. Gli esempi saranno quelli diretti utilizzati. Scelte alternative - ad es. Bambino "Non voglio leggere!" Adulto “quale libro vorresti? Questo o questo? " Dai una scelta e poi il tempo di elaborarla. Dirò che tornerò / parlerò con te in 5/10 minuti e poi manterrò questo a meno che il bambino non torni da me con una risposta positiva e calma. Spesso parleranno da soli finché smetti di parlare con loro. Modi alternativi per partecipare a una lezione 1– es. Scarabocchio molto per aiutarmi a concentrarmi, quindi cerca di riconoscere questo tipo di bisogni nei bambini. Aspettarsi che un bambino si sieda e si impegni in attività di gruppo, specialmente quando ciò significa autoregolarsi, può essere troppo difficile (es. Orari di cerchio / mattina ...

Trasferire le abilità di auto-aiuto alla comunità più ampia

I bambini vengono portati fuori ogni mercoledì a visitare un bar locale dove possono imparare a ordinare e pagare il cibo. Le buone pratiche (GP) 1 e 2 erano quando i bambini venivano incoraggiati a camminare da soli in modo controllato e attento nelle strade dove era sicuro farlo (1) e mostravano come attraversare la strada in sicurezza. GP .3 - si è visto nello stretto rapporto che la scuola aveva instaurato con un bar locale, permettendo a questo viaggio di svolgersi senza intoppi. GP 4 - la scuola ha realizzato un menu specializzato utilizzando simboli riconosciuti e utilizzati dai bambini per aiutarli a fare il collegamento a un menu generale fuori dalla scuola. GP 5 - i bambini avevano cartelle PECS o iPad con i loro simboli di comunicazione in modo da poter trasmettere le loro esigenze in qualsiasi momento. GP 6- I bambini hanno potuto spendere un po '...

Siamo uniti dall'ambiente; SOS Nature - ha lavorato insieme su attività di progetto con bambini con autismo, sindrome di down, paralisi

Durante il nostro lavoro, le nostre "buone pratiche" nell'educazione all'autismo hanno mostrato la relazione tra: "prima qualità" in classe e pratica scolastica; (in generale, includendo politiche scolastiche, personale, leadership, pratica in classe e approcci all'apprendimento e rappresenta la maggior parte delle pratiche educative) approcci specialistici rilevanti per lavorare con molti alunni con bisogni educativi speciali e le loro famiglie; (riflette un maggiore sostegno specialistico per i bambini con bisogni educativi speciali in generale (ad esempio, il sostegno alle famiglie, che è particolarmente critico perché le famiglie di bambini con bisogni educativi speciali sono una popolazione vulnerabile) approcci altamente specialistici che potrebbero essere richiesti specificamente per gli alunni autistici. approcci altamente specialistici all'educazione (ad es. approcci di comunicazione aumentativa) LE NOSTRE REGOLE QUANDO SI LAVORA CON GLI AUTISTI Riduciamo l'ansia: moduliamo la stimolazione, stabiliamo chiare aspettative, organizziamo lo spazio di lavoro.

Uso di apparecchi acustici (FM) per lavoro individuale e di gruppo con bambini dello spettro autistico - PS Bratya Miladinovi, Burgas, Bulgaria

I sistemi FM, sebbene originariamente sviluppati come mezzo di comunicazione per bambini con problemi di udito, si sono dimostrati efficaci per molte altre condizioni: difficoltà di apprendimento, disturbo da deficit di attenzione e iperattività, disfasia dello sviluppo e autismo. L'uso dei sistemi FM nel lavoro di gruppo e individuale contribuisce allo sviluppo delle abilità linguistiche e linguistiche / uno dei deficit essenziali tra i bambini dello spettro autistico /, nonché alla concentrazione dell'attenzione e al miglioramento dell'impegno con il processo di studio. I sistemi FM migliorano la voce del terapeuta / tutor rispetto al livello generale di rumore di fondo e forniscono le informazioni desiderate al bambino nel suo stato originale, non influenzato dalle distrazioni circostanti. Con l'aiuto del sistema, i bambini prestano visibilmente più attenzione, restano più calmi e imparano di più. Per alcuni bambini dello spettro autistico, l'elaborazione delle informazioni, principalmente visive e uditive, è inibita. La piena integrazione degli stimoli percepiti visivamente e acusticamente e l'estrazione dell'essenza è ...

Partner

 

Il sostegno della Commissione Europea per la produzione di questa pubblicazione non costituisce un'approvazione dei contenuti che riflettono solo le opinioni degli autori, e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per qualsiasi uso che possa essere fatto delle informazioni in essa contenute. 

Nessuna connessione internet