person_outline

EN FI FR DE IT PL PT ES SV TR

Filtro e ricerca

Parola chiave

Goal

Area del curriculum

Intervallo di età degli studenti

Autore

Sviluppo del programma di intervento in attività complementari non curriculari (sala da pranzo)

Sappiamo che i problemi con l'alimentazione negli studenti con autismo si verificano abbastanza frequentemente, sia per rigidità al momento di provare cibi diversi, problemi con trame e colori, problemi di masticazione, ecc ... questo è il motivo per cui consideriamo il momento della sala da pranzo come uno dei più importanti durante il giorno. Quando uno studente non è ben nutrito, ha un impatto diretto sulla sua attenzione e capacità di apprendimento, quindi non sarà in grado di sopportare una giornata scolastica con i requisiti appropriati e ottimali per ottenere il massimo sviluppo.

Informazioni addizionali

Obiettivo:
Benessere degli alunni, abilità indipendenti / vita
Fascia d'età degli studenti:
6, 16
Area del curriculum:
Non relazionato
Anno:
In qualsiasi momento
Descrizione dettagliata, comprese le azioni da sviluppare per la preparazione e l'implementazione:
-Il professionista o la famiglia rileva un problema di alimentazione. -Abbiamo incontri per parlare del caso e il modo per fermarlo. Il counselor del centro insieme al team della classe sviluppa un piano di intervento sviluppando passo dopo passo le linee guida da seguire con questo studente nella sala da pranzo. -La famiglia è citata e il piano di intervento è redatto e gli viene chiesto di firmare per assicurarsi che siano d'accordo con il lavoro che inizieremo con il loro bambino. - Tutti i pasti, le quantità e le prestazioni sono registrati al momento del pasto. -Valutiamo il programma e vediamo se sta funzionando per assicurarci se dobbiamo modificare certe linee guida o continuare lo stesso. - Comuniciamo alla famiglia tutte le informazioni che abbiamo a disposizione in modo che lavorino sulla stessa linea e quindi generalizzino questo programma.
Risorse da utilizzare, comprese risorse umane, materiali e spazi:
Un professionista incaricato di prendere il programma e di lavorare con lo studente nei diversi momenti del pasto durante il giorno (metà mattina, sala da pranzo, merenda).
Difficoltà riscontrate durante l'implementazione:
La difficoltà nel generalizzare l'apprendimento e le routine acquisite nel centro e trasferirle a casa è il motivo per cui invitiamo la famiglia a vedere e partecipare al programma per lavorare con i loro figli a scuola.
La pagina web ufficiale per le buone pratiche:
aucavi
Login per inviare commenti

partner

Il supporto della Commissione europea per la produzione di questa pubblicazione non costituisce un'approvazione dei contenuti che riflette solo le opinioni degli autori e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per qualsiasi uso che possa essere fatto delle informazioni in essa contenute.

Nessuna connessione internet